TUTTE LE IMMAGINI DEL BARSENTO WINE EVENT DI PRESENTAZIONE DELLE NUOVE ANNATE

TUTTE LE IMMAGINI DEL BARSENTO WINE EVENT DI PRESENTAZIONE DELLE NUOVE ANNATE

TUTTE LE IMMAGINI DEL BARSENTO WINE EVENT  DI PRESENTAZIONE DELLE NUOVE ANNATE
Una raffinata serata alla scoperta delle nuove annate di casa Barsento: si è svolta giovedì sera, 13 dicembre, presso il Chiostro delle Clarisse, per l’occasione vestito con suggestive tinte vinaccio. Il party di presentazione organizzato dall’Azienda Vinicola Barsento rappresenta il momento ufficiale di rilancio per l’attività della famiglia Colucci affiancata, in questa nuova pagina di una storia lunga 40 anni, dalla famiglia Curci. E come ogni festa che si rispetti non sono mancate le sorprese come la degustazione in anteprima di un buon calice di “Ladislao”, l’ultima proposta della cantina nocese, il primo negramaro in purezza, intenso nel colore e impenetrabile nel gusto. Accanto alla nuova etichetta i classici Paturno e Malicchia Mapicchia che continuano ad esprimere tutta la qualità e autenticità dei vitigni autoctoni di Puglia.
Siamo felici di questa serata che rappresenta una ripartenza importante per la cantina – ha dichiarato Rocco Colucci – Quando c’è tempesta bisogna farsi canneto e noi, per diversi anni, abbiamo stretto la cinghia per mantenere in vita un progetto che oggi continua grazie alla famiglia Curci. A loro va il mio grazie, per la vicinanza alla nostra storia e al nostro territorio.

 

La serata, introdotta dal giornalista Michele Peragine, ha visto la partecipazione e i saluti del sen. Piero Liuzzi e dell’assessore Natale Conforti. Insieme a loro, sono intervenuti Vito Sante Cecere presidente dell’Ais Puglia e Doriana Cisonno, anima del Movimento Turismo Vino Puglia.
All’enologo Palumbo il compito di presentare la nuova annata firmata cantine Barsento: Ancora una volta valorizziamo ed esaltiamo i vitigni autoctoni, con la nuova folgorazione rappresentata dal negramaro in purezza del Ladislao, con il 100% primitivo del Malicchia Mapicchia, con la personalità del Paturno. Manca la perla di casa: il Casaboli primitivo Gioia del Colle uscirà a febbraio e sarà presentato al Vinitaly 2019.

 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *